L'uomo più saggio non è colui che sa, ma chi sa di non sapere.
(Socrate)